L’ANALISI SWOT PER IL PERSONAL BRANDING

L’analisi SWOT è uno strumento importante preso in presto dal marketing per stabilire un’efficace strategia di personal branding; l’obiettivo di quest’ultimo infatti è fondamentalmente un obiettivo di marketing in cui non viene promosso un prodotto commerciale bensì l’identità della singola persona.

La SWOT aiuta a focalizzare l’attenzione sui processi che riguardano se stessi e l’interazione con il contesto esterno al fine di stabilire una strategia per raggiungere gli obiettivi prefissati.

SWOT

L’analisi SWOT si svolge su 4 fronti ed analizza:

1) STRENGHTS,  i nostri punti di forza

2) WEAKNESSES, i nostri punti deboli

3) OPPORTUNITIES, le opportunità del mercato di riferimento

4) THREATS, le minacce esterne per il raggiungimento del nostro obiettivo

  1. Come punti di forza possiamo considerare ad esempio:
  • offrire un buon prodotto o servizio 
  • avere una buona reputazione
  • avere un alto livello qualitativo
  • offrire dei prezzi competitivi
  • avere una buona USP 

2) Come punti di debolezza consideriamo ad esempio:

  • scarsa competitività
  • prezzi troppo alti
  • scarsa determinazione
  • conoscenze obsolete

3) Come opportunità possiamo avere ad esempio:

  • lavorare in un mercato non saturo
  • trovare una specifica nicchia in cui operare
  • presenza di trend emergenti

4) Come minacce consideriamo ad esempio:

  • regime fiscale pesante
  • difficoltà burocratiche
  • importante presenza di competitor
  • mancanza di interesse dei clienti 

IN CONCLUSIONE:

Usare l’analisi SWOT nel personal branding permette quindi di valutare obiettivamente quali sono i propri punti deboli e le proprie capacità al fine di migliorare e creare nuove opportunità di business per se stessi. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *